Repubblica Toscana – Già Granducato di Toscana

 

LA DISCRIMINAZIONE POLITICA PROMOSSA DAL COMUNE DI SCANDICCI

 

Il MAT – Movimento Autonomista Toscano, nel dovuto rispetto delle differenze programmatiche e di storia politica, esprime la propria solidarietà e vicinanza al MFL - Movimento Fascismo e Libertà, vittima di una allucinante episodio di discriminazione politica da parte del comune di Scandicci.
Il suddetto Comune ha infatti impedito l’affissione di manifesti di propaganda, nonostante regolare richiesta all’ufficio affissioni, adducendo fantomatici motivi di incostituzionalità, negando in sostanza il diritto di esistere della formazione politica stessa, che peraltro è legalmente e pienamente riconosciuta da molti anni.
E’ l’ennesima occasione in cui i rappresentanti di governo della Toscana dimostrano sia di far parte di un vero e proprio regime di stampo sovietico, sia di utilizzare, per motivi politici, le leggi a proprio piacimento, disapplicando in questo caso le norme sulle affissioni pubblicitarie del comune stesso e addirittura l’art. 21 della Costituzione che garantisce la piena libertà di manifestazione del pensiero!
E’ l’ennesima conferma che chi detiene il potere di questa disgraziata terra Toscana colpisce costantemente chi non si allinea e non si adegua al pensiero dominante e, contemporaneamente, per i ben noti interessi che denunciamo da più di 20 anni, incoraggia e promuove l’illegalità, che soprattutto quando viene dagli extracomunitari (crimini a raffica, vendita di merce abusiva, occupazioni di alloggi senza titolo etc.), non può naturalmente essere contestata pena essere tacciati di discriminazione!

Saggezza Popolare

 

banner234x60

 

 

Contatore per sito

(C) 1989-2018 By Movimento Autonomista Toscano C.F. 94027580482 C.P. 1208 - 50100 Firenze

E-mail: info[@]mat-toscanalibera.org

Questo sito utilizza i cookies, proseguendo con la lettura accettate i termini della normativa sulla politica dei cookies.

web design by Lomark.NET