ASSOCIAZIONE CULTURALE  “CHIMERA”.

  Statuto

 

I fini e gli scopi

1)      L’Associazione Culturale “Chimera” opera in Toscana, al fine di tutelare l’identità, la cultura e i valori ambientali della nostra grande Terra.

2)      I fini e gli scopi:

a)     Organizzare eventi con finalità culturali, ricreative, sportive, che si pongano, come fine, la promozione dell’identità toscana, nelle sue specificità cittadine o paesane.

b)     Aderire in Toscana e fuori della Toscana a qualsiasi attività che sia giudicata idonea al suddetto scopo, come , ad esempio, i contatti culturali e sociali con i “Toscani nel Mondo”.

c)      Editare e diffondere riviste, opuscoli, prontuari, vademecum ed ogni pubblicazione, anche informatica, connessa all’attività culturale  pro storia, etnia ed arte toscana.

 

Come e dove si organizza

3)       L’Associazione, si organizza autonomamente nelle singole province della Nazione Toscana, perseguendo i suddetti fini.

 

Gli Organi.

4)      Gli Organi Provinciali dell’Associazione sono i seguenti:

a)     Il Presidente

b)     Il Vice Presidente

c)      L’Esecutivo

d)     L’Assemblea.

e)     Le Sezioni Comunali

 

Le loro funzioni.

5)      Il Presidente è eletto dall’Assemblea dei Soci ogni due anni. L’assemblea è valida con la presenza della maggioranza assoluta dei Soci.

6)      Il Vice Presidente, sostituisce ad ogni effetto il Presidente su sua delega o perché giustificatamene assente. Resta in carica per due anni. E’ eletto dall’Assemblea biennale.

7)      L’Esecutivo è composto da tre membri, che si suddividono le cariche di “Cassiere”,  “Responsabile rapporti con i soci”, “Promotore delle iniziative culturali”.  E’ eletto dall’Assemblea e resta in carica due anni. E’ convocato dal Presidente, in sua assenza dal Vice Presidente e si autoconvoca  tutte le volte che due membri lo ritengano necessario. Delibera a maggioranza.

8)      L’Assemblea è composta da Soci in regola con il pagamento della quota annuale prevista  dall’Assemblea biennale. E’ convocata obbligatoriamente almeno una volta all’anno. Delibera con la maggioranza dei presenti.

9)      Le Sezioni Comunali sono facoltative. Si costituiscono ove sono presenti almeno cinque Soci. Pur nella loro autonomia e sovranità comunale, si coordinano al Presidente e all’Esecutivo Provinciale. Per quanto concerne le funzioni, si organizzano come le Associazioni Provinciali, cioè con le stesse strutture e convocazioni delle Province.  I Soci, partecipano di diritto alle Assemblee provinciali, sia annuali che biennali. Gli impegni finanziari e le quote sono del tutto analoghe agli articoli di riferimento. Infine, le cariche delle sezioni,  seguono le scadenze previste per le Province.                                         

I Soci

10)   Sono Soci dell’Associazione i Toscani e chi ama la Toscana, che non abbiano precedenti penali e che, all’atto dell’adesione, non siano indagati per qualsiasi reato.

11)   Si perdono i diritti di Socio per mancato pagamento della quota annuale, per dimissioni e per violazione del presente statuto, mediante deliberazione dell’Assemblea appositamente convocata.

                                                       

Il coordinamento 

12)  Le Associazioni Provinciali “Chimera” , di concerto con il Movimento Autonomista Toscano, possono decidere di riunire i Soci in un Convegno Nazionale, al fine di coordinare le iniziative culturali comuni alla difesa della identità toscana.

13)   Le Associazioni Culturali “Chimera”, qualora si coordinano fra loro, operano autonome e sovrane nella provincia di appartenenza.

 

I mezzi finanziari

14)   L’Esecutivo Provinciale, congiuntamente al Presidente e al Vice Presidente , delibera sulle spese  e redige il bilancio da sottoporsi per l’approvazione all’Assemblea annuale.

15)   L’Esecutivo Provinciale, congiuntamente al Presidente e al Vice Presidente, rispondono in solido e personalmente,  di tutti i debiti accesi a nome dell’Associazione che non trovassero copertura negli introiti volontari ottenuti o certamente previsti.


Lo scioglimento

16)  Le Associazioni Provinciali “Chimera” si sciolgono per delibera a maggioranza assoluta nell’Assemblea appositamente convocata. I fondi rimasti vanno distribuiti in parti uguali alle Associazioni provinciali in vita o in beneficenza, nel caso che non ve ne siano.

 

La bandiera e l’inno

17)  La bandiera dell’Associazione è analoga alla Bandiera Nazionale Toscana, deliberata dal Movimento Autonomista Toscano nel suo primo Convegno tenutosi ad Arezzo il 24 giugno 1990.  L’Inno è quello nazionale toscano, il “Nessun Dorma” di Puccini, deliberato nel Convegno di Prato del 18 maggio 1991.

 

Il Codice Civile

18)   Per quanto non previsto nel presente statuto, si fa riferimento agli articoli del vigente Codice Civile.

 

Firenze, 15 giugno 2011 – Alessandro Mazzerelli estensore.

Saggezza Popolare

 

banner234x60

 

 

Contatore per sito

(C) 1989-2017 By Movimento Autonomista Toscano C.F. 94027580482 C.P. 1208 - 50100 Firenze

E-mail: info[@]mat-toscanalibera.org

Questo sito utilizza i cookies, proseguendo con la lettura accettate i termini della normativa sulla politica dei cookies.

web design by Lomark.NET